15 cose che devi sapere sulle persone che nascondo l’ansia.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Chad Madden
© Chad Madden

1. Non nascondono la loro ansia, nascondono i loro sintomi. Avere l’ansia nascosta non significa negare di averla, ma solo fare tutto ciò che è in tuo potere per garantire che le altre persone non ti vedano lottare.

2. Hanno più ansia per l’ansia. Poiché non si sentono a proprio agio nel lasciare che le persone li vedano in preda al un panico, l’idea che induce maggiormente l’ansia è…avere l’ansia.

3. Si presentano come un mix estroverso ma introverso, molto sociale ma raramente fuori casa. Non è che non sono socievoli, solo che possono prendere in giro gli altri in modo incrementale (il che è per lo più normale). Tuttavia, in superficie, questo può sembrare confuso.

4. Peggiorano le situazioni cercando di sopprimere i propri sentimenti. Sono estremamente a disagio con le altre persone che li vedono nel dolore e non vogliono sentirsi compatiti o come se stessero compromettendo il tempo a qualcuno. Tuttavia, peggiorano le cose da soli sopprimendo, poiché in realtà incanala una tonnellata di energia negattva dentro per rendere il problema più grande e più presente di quanto non fosse già.

5. Sono spesso iper-consapevoli e altamente intuitivi. L’ansia è una funzione evolutiva che essenzialmente ci tiene in vita rendendoci consapevoli di ciò che ci circonda e dei motivi delle altre persone. È scomodo solo quando non sappiamo come gestirla in modo efficace, il lato positivo è che li rende iper-coscienti di ciò che accade intorno a loro.

6. Le loro paure più profonde sono di solito le situazioni sociali. Non è che si sentano ansiosi in un aereo, è che si sentono ansiosi in un aereo e sono bloccati con altre 50 persone. Non è che falliranno un test, ma falliranno un test e tutti a scuola lo scopriranno e penseranno che sono incompetenti e i loro genitori saranno delusi. Non è che perderanno l’amore e che nessuno li amerà mai più.

7. Non è sempre solo una “sensazione di panico” che devono nascondere. Può anche essere una tendenza a preoccuparsi, a catastrofizzare, ecc. La battaglia è spesso (sempre?) Tra pensieri contrastanti nelle loro menti.

8. Sono pensatori profondi e grandi risolutori di problemi. Uno dei vantaggi dell’ansia è che ti porta a pensare al peggio e, successivamente, come gestire la situazione o come rispondere.

9. Quasi sempre “autoregolano” i loro pensieri. Parlano da soli dentro, fuori, in giro e sempre di più nei luoghi pubblici.

10. Non si fidano facilmente, ma ti convinceranno che lo fanno. Vogliono far sentire le persone intorno a loro amate e accettate in quanto allevia la loro ansia in un certo senso.

11. Tendono a desiderare il controllo in altre aree della loro vita. Sono lavoratori eccessivi o sono maniacalmente particolari su come si vestono o non riescono davvero a lasciar andare le relazioni se non fosse loro l’idea di metterle fine.

12. Hanno personalità tutto o niente, che è ciò che crea l’ansia. Nonostante siano così estremi, sono altamente indecisi. Provano a “capire” se qualcosa è giusto o meno prima di provare effettivamente a farlo.

13. Presumono che non piacciano a nessuno. Questo è spesso stressante, spesso li mantiene umili e radicati allo stesso tempo.

14. Sono molto motivati ​​(si preoccupano del risultato delle cose). Hanno il controllo delle loro vite poiché si sentono fuori controllo delle loro vite, questo perché cercano frequentemente di compensare la paura dell’ignoto.

15. Sono molto intelligenti, ma ne dubito. Un’alta intelligenza è collegata ad una maggiore ansia (ed essere dubbiosi della propria capacità mentale è collegata ad entrambe).