3 Cose che solo chi ha uno spirito libero può fare.

Sostieni la nostra pagina. Ci basta un Like!

Nella nostra cultura, ci sono due tipi principali di persone. Coloro che seguono le tendenze e sono prodotti di condizionamenti sociali ed ingegneria sociale, e coloro che pensano e agiscono liberamente senza sentire la necessità di conformarsi. Ciò non significa che uno è superiore o inferiore rispetto all’altro.

Chi è uno spirito libero?
Secondo Merriam-Webster, uno “spirito libero” è ‘una persona che pensa e agisce in modo libero, senza preoccuparsi delle “normali regole sociali’. Uno spirito libero è colui che è libero dalle pressioni esterne per conformarsi alle norme sociali relative ai ruoli di genere, la dieta, la religione, gli hobby, i comportamenti, i sistemi di credenze, moda, e le forme di intrattenimento. Uno spirito libero è qualcuno che proprio non si preoccupa se gli altri pensano che sia strano. Lui è più preoccupato di essere fedele a se stesso in qualsiasi momento, anche se questo significa fare qualcosa o credere qualcosa che può andare contro il chicco di loro condizionamento sociale.

1) Passano il loro tempo libero in modi che la società etichetta come “strani”.
Quando gli spiriti liberi hanno il tempo alla fine della giornata, possono spenderlo nella lettura, fare una passeggiata, o fare una pratica spirituale, come lo yoga o la meditazione. Possono fare qualcosa di simile sedersi da soli fuori per diverse ore durante la notte solo per sentire i grilli, o rimanere alzati fino a tardi leggendo filosofia. Se si adatta al loro stato d’animo, non hanno alcun problema di trascorrere una notte come il venerdì a casa da soli a godersi un po di tranquillità. In realtà, essi possono anche essere entusiasti al pensiero di farlo. Le persone spendono circa 4-5 ore al giorno guardando la televisione. Un’anima che è esente da programmazione sociale e non è condizionata non ha questo comportamento. Semplicemente non gli serve perché la sua mente è stata liberata dai vincoli della mentalità del gregge. In realtà, molti non hanno nemmeno il digitale terrestre o addirittura un televisore. Quando scelgono di staccare, sceglieranno in modo diverso rispetto ad altri. Invece di accendere la televisione e vedere degli spettacoli o qualche sitcom che porta alla morte cerebrale, si troveranno a guardare le presentazioni e documentari per espandere la loro base di conoscenza, o un film con temi filosofici e spirituali in essa.

2) Usano sostanze stupefacenti e con l’intenzione
Non si sta dicendo via libera a qualsiasi droga, ma è difficile non notare l’evidente differenza tra il modo in cui i farmaci vengono utilizzati da coloro che sono privi di programmazione sociale e coloro che non lo sono. Quando gli spiriti liberi prendono la droga, lo fanno per cerimonia, meditazione e con lo scopo di espandere la propria coscienza o apertura di cuore. Essi sono utilizzati come strumento spirituale e un catalizzatore per la trasformazione interiore. La scelta dei farmaci differisce notevolmente. Ayahuasca, mescalina, funghi psilocibina e altre “piante medicinali” sono preferite rispetto droghe come alcol e cocaina. La scelta del farmaco dipende da qualsiasi stato di coscienza servirà meglio per aggiungere chiarezza, rafforzare la riflessione e aggiungere un significato alla propria esperienza attuale nella vita, anziché utilizzare loro allo scopo di ottenere solo intossicazione.
Uno spirito libero forse non vede valore nella scena del bar o del club, e preferirebbe spendere il suo tempo lasciandosi travolgere in un festival di musica o un corso spirituale di qualche tipo.

3) Rifiutare qualsiasi cosa tradizionale
Lo stile di vita tradizionale è asciutto, noioso, vuoto e deludente. Anche la “moda” sembra poco attraente e contraria alla tua espressione naturale. Perché si riconosce questo, perchè hanno adottato metodi ‘alternativi’ per pensare e per vivere che può essere visto in modo strano da altre persone. Guardare gli stessi spettacoli come tutti gli altri, ascoltare le stesse canzoni come tutti gli altri, con indosso gli stessi vestiti, con le stesse convinzioni, e secondo le stesse tendenze come tutti gli altri… E questo perché l’intera industria della musica, l’ industria televisiva, e la cultura sono una truffa per tenerti spiritualmente addormentato e mentalmente schiavo per tenerti solo come consumatore pieno di paure e morto dentro. Abbraccia la tua unicità, e da sempre a te stesso il permesso per essere vero per i tuoi gusti e preferenze. Non c’è nulla di ammirevole di andare con la mandria per paura, e non c’è niente che soddisfa nel vivere con il desiderio di conformarsi. Solo chi sa liberarsi dalle catene mentali, emotive e spirituali di ingegneria sociale sperimenterà la vita e prendere tutta la sua magia.

Sostieni la nostra pagina. Ci basta un Like!