7 Sensazioni che sembrano negative, ma che in realtà significano che stai crescendo come persona.

Oroscopo del giorno

Scarica gratis la nostra app, ogni giorno novità sul tuo segno zodiacale, senza pubblicità invasiva.

© Brianna Wiest

Un paio di anni fa, mi ricordo di aver incontrato una donna che mi stava aiutano con alcune tecniche di guarigione olistica e, parlando, mi ha detto immediatamente che stavo guarendo e crescendo un sacco. Io allora le ho detto, OH DAVVERO? ALLORA PERCHÈ VA TUTTO COSÌ MALE?? Lei allora mi ha detto: beh perché stai affrontando tutti i tuoi demoni interiori che hai messo a tacere con l’alcol, i rapporti intimi, le distrazioni, il cibo e tutte quelle cose che non ti rendi conto di stare usando per lenire sentimenti di disagio. Io allora le ho detto: ohh, bello, bello, ha senso. E poi ho pianto.

Alla fine, il risultato ultimo della guarigione è una sensazione sorprendente e liberatoria, ma il vero processo di guarigione? Beh, è incredibilmente doloroso ma allo stesso tempo utile e terribile. La crescita richiede l’aiuto di molte persone. Ecco perché molta gente decide di rinunciare all’auto-crescita e alla guarigione e, invece, semplicemente scavare nella propria vita, ripetendo i propri giorni e le proprie situazioni più e più volte. Devi essere forte per rompere i tuoi schemi, per capire che sei l’unico in grado di migliorare la tua vita. Questa è una cosa molto potente ma anche spaventosa.

Tutte queste parti di te che hai nascosto per molto tempo, voglio venire a galla. E questo è l’inizio della tua crescita. È come pulire il tuo guardaroba emotivo e spirituale tirando fuori ogni piccolo pensiero e memoria dentro di te, esaminarla, e decidere se può andarsene o restare. È un lavoro arduo. Ma è senza dubbio liberatorio. E questo è il punto. Darti pace e libertà dal sentirti vittima dei tuoi stessi pensieri.

Quando lavori per guarire, a volte può sembrarti di essere dentro ad un tunnel buio. Potresti sentirti come se non avessi fatto niente. Potresti ritrovarti a chiederti se lo stai facendo nel modo giusto. Se continui ad essere onesta con te stessa e ad esaminare i tuoi pensieri automatici, allora si, lo stai facendo nel modo giusto. Una volta che diventerai cosciente di te stessa e dei pensieri che dettano le tue azioni, inizierai il processo di guarigione.

Quindi, se sentirai queste cose, allora starai crescendo. Anche se sembrano sensazioni negative, e sono sempre state demonizzate come sentimenti di cui vergognarsi, dovresti capire quanto siano importanti per la tua crescita. Sono come i tuoi mattoni, i tuoi indicatori di guarigione. Sii grata di sentirli, come se lo fossi per ogni sensazione positiva percepita. Queste sensazioni “negative” ti stanno facendo un regalo.

1. Insicurezza
Molte persone credono che l’insicurezza sia qualcosa di cui vergognarsi perché pensano che voglia dire che tu non sia a tuo agio con te stessa. Tuttavia, nel contesto della crescita personale, significa che ti stai muovendo da un livello all’altro. Solo che non hai ancora trovato il tuo posto nel tuo evolverti e questo significa che ti manca una certa sicurezza, ma solo per questo periodo di tempo. Stai entrando in una parte completamente sconosciuta di te stessa, quindi è giusto che tu non ti senta totalmente sicura di te stessa. Lo farai presto. Abbi fiducia.

2. Dubbi su te stessa
Stai per abbattere completamente la tua identità, quindi è ovvio che avrai dei dubbi su te stessa e su quello che stai facendo. Tutto quello che hai imparata su di te e sulla tua vita ora viene esaminato. Se non avessi dei dubbi, allora vuol dire che non stai andando abbastanza in profondità. Continua a scavare. Il momento in cui l’insicurezza ti avvolge è come la notte buia prima dell’alba.

3. Smarrimento
Una volta uscita dall’altra parte della crescita, avrai una nuova serie di conoscenze che potrai utilizzare in tutte le aree della tua vita. Certo, durante il processo di crescita, ti sentirai persa. Non saprai dove andare, ma ancora, questo è il punto. Non puoi continuare a scavare nello stesso posto ancora e ancora e aspettarti qualcosa di diverso. Per metterti su questo percorso di guarigione, ci deve essere stato un catalizzatore che ti ha portato a questo momento intensamente personale di crescita. Lascia che segua il suo corso e goditi l’inutilità più che puoi.

4. Incertezza
Una volta che abbracci la vulnerabilità nel modo in cui la vera crescita richiede, abbraccerai anche le incertezze. Vanno mano nella mano. Una persona certa è una persona non disposta a crescere. Finirai per negare molto della tua vita e del tuo futuro se vorrai essere una persona certa in ogni momento. Ciò non lascia un sacco di spazio per aumentare le tue conoscenze o sperimentare cose nuove. Abbracciare l’incertezza è la cosa più liberatoria che puoi fare per te stesso. Non puoi predire il futuro. L’unica cosa certa della certezza è che diventerai pazza se cercherai di ottenerla.

5. Paura
Sai perché hai distratto le tue opportunità di crescere? A causa di quella para che stai sentendo anche adesso. Quella è la paura che ti ha impedito di andare avanti, crescere e di espanderti in nuove esperienze per te stessa. Sei uscita da questa paura? Stai ancora andando avanti e spingendoti oltre? Sì. Puoi resistere alla peggiore paura emotiva che hai temuto per anni. Ora lo sai. È una buona conoscenza da avere di te stessa. Puoi fare un duro lavoro. Puoi alzarti dalle ceneri. Sei più forte di quanto pensi di essere

6. Ansia
Dove c’è insicurezza, paura, e incertezza, di sicuro c’è anche l’ansia. Respira. Impara tecniche che possano rilassare la tua ansia. Prova a fare meditazione o yoga. Trova dei modi per rilassare la tua mente. Qualunque cosa tu possa fare per non lasciare che la tua mente e i tuoi pensieri dominino la tua pace interiore è ciò su cui devi concentrarti. L’ansia fa parte della crescita, lo è e basta. Ma ti da qualcosa durante il processo: ti permette di imparare quello che ti calma, in modo da poter auto-lenire per tutta la vita. Non ci sarà mai una carenza di cose che inducano l’ansia nel mondo, ma la tua reazione a quell’ansia è l’unica cosa che puoi controllare. Impara a respirare attraverso lo stress e la preoccupazione, la paura e l’ansia e non dovrai mai preoccuparti che ti sorpassi di nuovo. Sarai preparata per questo.

7. Sconforto
Stai entrando in una fase completamente nuova! Essere a disagio è esattamente dove hai bisogno di essere ora. Hai cercato di evitare questo sconforto per anni. Lascialo essere. È essenziale.
La vita ti lancerà sempre momenti che ti metteranno alla prova, che ti richiedono di crescere e di crescere da loro. Più puoi alleviare il disagio della crescita, invece di allontanarti da esso, meno le circostanze possono controllarti. Hai pochissimo controllo su ciò che ti succede, ma puoi controllare come reagire. Puoi scegliere di spezzare la frustrazione, lo stress, la negatività o puoi evolvere da esso. Le notizie ugualmente buone e cattive sono che tutto cade su di te. Sei tu il responsabile di come reagisci a qualsiasi situazione nella tua vita. Puoi scegliere di tenere la testa nella sabbia e rimanere indifferente o puoi crescere ed essere libera. A te la scelta.