A volte è meglio stare da soli.

© Christopher Campbell
© Christopher Campbell

È facile essere attratti dalla menzogna della società secondo cui avere un partner è l’unico modo per essere felici. Ma ognuno ha il proprio percorso verso l’amore. Se sei il tipo di donna che salta sempre da una relazione all’altra, ti stai preparando per una montagna russa emotiva, la cui destinazione è sempre quella di procurarsi la convalida di qualcun altro. Se hai uno schema per inseguire sempre una relazione solo per soddisfare le tue esigenze, il modo migliore per conoscerti è imparare a vivere “ininterrottamente”.

Ininterrotto dalle pressioni di una relazione per la quale non sei pronto o con qualcuno con cui non sei compatibile. Ininterrotto dal caotico rumore delle opinioni sulla tua vita da fidanzato, di solito non richiesto. Ininterrotto dal tuo costante bisogno di aggrapparti a qualcosa o qualcuno che speri curi le tue ferite. A volte, è meglio stare soli per un po’.      E’ meglio avere una relazione con te stesso piuttosto che con qualcuno che ti fa sentire ancora più solo. Per essere la persona che hai cercato di essere in tutte le tue relazioni al fine di diventare quello che dovevi davvero essere.

A volte è meglio fare il percorso secondo le tue condizioni. A volte, hai bisogno di una pausa dagli appuntamenti e dal romanticismo per riscoprire te stesso. Crescere, nutrire le parti di te che ti hanno insegnato a vergognarti, a guarire ciò che deve essere guarito. La verità è che stare da soli può anche essere un lusso. Vivere da solo, avere la propria casa, avere sempre i propri soldi, non dipendere da nessun altro, costruire un senso di resistenza e indipendenza inarrestabili, queste sono le benedizioni di una vita che non è legata da una relazione. Queste sono abilità di vita che dureranno una vita. Sapere che puoi sempre prenderti cura di te, con o senza un partner. Immergiti nelle bellezze del mondo senza bisogno di nessun altro.

Svegliarsi ogni mattina sapendo che puoi decidere cosa farai, chi incontrerai, su quale progetto lavorare, in quale nuova città andare. Assapora le piccole gioie, come bere un caffè sul balcone o di meditare nella natura. Possiedi la tua bellezza, dentro e fuori. Per parlare più dolcemente a te stesso. Per imparare a soddisfare i tuoi bisogni emotivi senza dipendere da qualcun altro. A volte è meglio abbracciare l’incertezza di stare da soli, solo per stare nella certezza di sapere che puoi sempre salvarti. All’inizio sarà difficile disintossicarsi dalla costante stimolazione fornita dal romanticismo.

Ti ritroverai ad abbandonare le vecchie abitudini, tentato di tornare ad uscire con tutte le persone sbagliate. Ti ritroverai giudicato dalle bugie della società su cosa significhi essere single. Sentirai quel desiderio travolgente di prendersi cura di qualcun altro, perché sei abituato a mettere i bisogni degli altri al di sopra dei tuoi. Ma è tempo di prendersi cura di te. È tempo di valutare te stesso. È tempo di scavare più a fondo. Per conoscere la persona da cui scappavi sempre quando inseguivi qualcun altro. È tempo di guarire. Una volta che sei stato single per un periodo di tempo, non ti sentirai più “intrappolato” dal tuo stato di relazione o dalla sua mancanza, ti sentirai libero.

Una volta che inizi a respirare aria più fresca, non ti sentirai più dipendente dalla tossicità del vecchio. Una volta che inizi a trarre il massimo dalla tua libertà, otterrai una vita che è molto più audace, emozionante e autentica per te. La solitudine stabilirà un nuovo standard per le tue relazioni future e persino le tue amicizie. Non proverai più a “sfuggire” dall’essere single, perché ti innamorerai più profondamente della persona che stai diventando, piuttosto che dell’illusione di chi potresti innamorarti. È meglio stare soli e imparare a divertirsi nella propria compagnia piuttosto che investire il tuo tempo in una relazione tossica che ti esaurirà emotivamente.

È meglio passare anni realizzando i tuoi sogni trovando te stesso piuttosto che inseguire qualcuno che non può essere catturato. Non guarderai indietro e non ti pentirai del tempo che hai investito per te stesso. Ma un giorno ti pentirai dei mesi che hai trascorso piangendo per qualcuno indegno del tuo tempo, quando avresti potuto passare quel tempo imparando a sentirti a tuo agio con te stesso. Ti rabbrividirai quando ripenserai a tutte quelle volte in cui ti sei accontentato solo perché quello di cui eri veramente degno non c’era in quel momento.

Desidererai rivivere ardentemente gli anni trascorsi in cui hai trascorso più tempo a costruire la visione di qualcun altro piuttosto che innamorarti della tua. Solo perché scegli di stare solo, ora non significa che devi stare solo per il resto della tua vita. Un amore degno di te può entrare nella tua vita una volta che sei pronto per questo, o se lo vuoi veramente. Ma in questo momento, forse è presente tutto ciò che serve per ricordare quanto sei veramente fortunato, che puoi ancora scrivere la tua storia. Che per una volta nella vita, devi metterti al primo posto. Qualunque cosa assomigli e con chiunque sia, puoi comunque scrivere il tuo lieto fine. Puoi ancora vivere la vita dei tuoi sogni. Hai ancora possibilità illimitate davanti a te. E questa, forse, è la storia d’amore più bella di tutte.