Abbi il coraggio di lasciare andare chi non ti valorizza. E’ difficile ma non impossibile.

© Craig Adderley

7 ragioni per cui le ragazze rimangono in relazioni tossiche quando in realtà dovrebbero fuggire immediatamente.

1. Lui si scusa. Ha detto che era dispiaciuto. Ha promesso che non avrebbe mai più fatto lo stesso errore. Anche se non è la prima volta che ha fatto una cavolata, ma è sembrato davvero dispiaciuto di averti ferito questa volta. Le sue scuse sono sembrate autentiche questa volta. Tu lo ami, quindi vuoi vedere solo la sua parte migliore. Tu vuoi credergli. Vuoi dargli un’altra possibilità.

2. Hai una lunga e complicata storia. Hai investito ore, mesi, anni per questa relazione. Hai lottato per arrivare così lontano quindi vuoi continuare a lottare e non vuoi arrenderti. Non vuoi che tutto il tuo duro lavoro sia stato per niente. E poi, per te è; o tutto o niente. Non te ne andrai nel momento in cui c’è un problema, qualsiasi problema sia tu farai di tutto per cercare di far funzionare la relazione. Sei pronta a sacrificare te stessa per lui. Sei disposta a mettere da parte la tua felicità e salute mentale perché sei ostinata a far funzionare questa relazione, anche se sei l’unica che si sta impegnando.

3. Non vuoi ammettere che è cambiato. Non ti piace il modo in cui ti sta trattando ultimamente, ma non importa. Lo vedi sempre come il bravo ragazzo che hai incontrato. Sai che ha un cuore dolce. Sai che ha un’anima gentile. Non sei sicura del perché ti stia trattando così terribilmente ultimamente, ma ti stai aggrappando alla speranza che cambierà e tornerà il ragazzo di cui ti sei innamorata molto tempo fa. Sia che è li nascosto da qualche parte.

4. Dai la colpa all’alcol per le sue azioni. Non è in se stesso quando beve o fuma. È bravo quando è sobrio. Lo ami quando è sobrio. Non vuoi incolparlo per le cose che non si ricorda neanche di aver fatto. Non vuoi lasciarlo perché in realtà non voleva ferirti.

5. Pensi che la vita da single sarebbe troppo difficile per te. Non vuoi cercare un nuovo posto in cui vivere. Non vuoi dividere le tue cose. Non vuoi cambiare tutto il tuo stile di vita. Ti sei abituata a lui, alle discussioni, al dolore. Sei in grado di gestirlo ancora per un po’.

6. Dai la colpa a te stessa per le sue azioni. Quando si arrabbia con te, lo capisci. Sai quanto frustrante tu riesca ad essere. Non riesci a dargli la colpa per averti urlato contro, per averti imprecato contro e per averti colpito. Consideri te stessa una persona non amabile, quindi sei felice che lui ti stia intorno. Sei contenta di aver trovato qualcuno che possa occuparsi di te. Questo è quello che continui a dire a te stessa.

7. Stai mentendo a te stessa. Stai creando scuse. Stai dicendo a te stessa quello che vuoi sentire. Ma devi andartene. Non importa se si scusa. Non importa se avete una lunga storia. Non importa se una volta ti trattava bene. Non importa se è diverso quando beve. Non importa se sarà difficile vivere senza di lui. Devi assolutamente andartene. Devi lasciarlo. È arrivato il momento.