Cosa succede quando i vecchi amori ritornano. La leggenda della fenice.

Ci sono relazioni che finiscono in apparenza senza motivo. Ci si incontra, ci si innamora, ma poi qualcosa va storto e la storia finisce. Alle volte il motivo della rottura non è completamente chiaro nemmeno ai due. E’ una questione di sensazioni sbagliate che si provano in quel periodo; sensazioni che, forse, con troppa facilità, ti spingono a prendere decisioni affrettate lasciando andare qualcuno che, invece di mandare via, avresti dovuto stringere più forte.

Sono quegli amori che lasciano l’amaro in bocca e le mani vuote, perchè forse non sarebbero dovuti finire. Relazioni che ti hanno dato qualcosa, ma che ti hanno tolto tanto altro. Ti lasciano col dubbio del ‘chissà come sarebbe andata’. E allora stai lì a porti mille interrogativi, a naufragare tra i tuoi mille dubbi sperando di capire se hai fatto la scelta giusta oppure no.

Come si reagisce?

Qualcuno lascia correre pensando fatalisticamente che se sarà si presenterà una seconda nuova occasione; altri invece cercano di ricucire il rapporto a tutti i costi ammettendo le proprie colpe e chiedendo perdono. Il problema è quando la controparte non concede una seconda occasione alla coppia. Alcune volte la lontananza e il tempo trascorso separati può aiutare entrambi o uno dei due a capire che forse quella era una storia senza futuro e che tale deve rimanere.

C’è chi poi si sente troppo ferito dall’altro, chi ha perso la fiducia, chi ha conosciuto un nuovo amore. Succede però che alcune di queste relazioni, così, senza apparente motivo, rifioriscono. Magari si diventa più maturi o magari ci si rende conto che senza di quella persona proprio non si riesce a vivere. Sono storie riemerse dalle ceneri del fallimento. Non è la classica minestra riscaldata. Le due persone che riprendono il loro cammino insieme non sono più le stesse persone. Sono cresciute e maturate individualmente e come coppia. Secondo una leggenda come la fenice risorge dalle sue ceneri più vigorosa di prima, così un amore sfiorito può germogliare ancora e ancora nello splendore della sua seconda prima volta.