Dieta detox a base di limone: ideale dopo un’abbuffata.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Han Lahandoe

Il limone è noto per i suoi effetti curativi, disinfettanti, antiossidanti, ma oggi scopriamo anche la sua azione disintossicante e purificante. Il limone infatti contrasta l’eccesso di acido nel sangue, risveglia il metabolismo, depura il fegato e stimola l’intestino.

LA DIETA DETOX DEL LIMONE
La dieta disintossicante e purificante a base di limone aiuta l’organismo a eliminare le tossine accumulate durante l’inverno. L’organismo accumula le tossine come conseguenza di una cattiva alimentazione, dell’inquinamento, delle abitudini negative o di uno stile di vita sedentario. In questo senso, un bicchiere di acqua tiepida con succo di limone bevuto ogni mattina può essere la soluzione.

Per prepararlo basta spremere il succo di mezzo limone o di un limone intero in una tazza di acqua tiepida, se volete potete aggiungere un cucchiaino di miele o un po’ di sciroppo d’acero per addolcirlo, e il rimedio detox è pronto da bere. Attenzione a non preparare la spremuta in anticipo, altrimenti il succo di limone tenderebbe ad ossidarsi, perdendo parte delle sue proprietà.

Utilizzare questo rimedio detox in maniera ciclica, per esempio per 7/10 giorni al mese o anche per periodi un po’ più lunghi; aiuta anche all’inizio di una dieta dimagrante.

4 PROPRIETÀ DEL LIMONE NELLA FASE DETOX

Spiccate proprietà diuretiche, che aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso e ad assimilare invece le sostanze nutrienti, come il ferro. Queste proprietà favoriscono il processo di disintossicazione e il dimagrimento, aiutando il metabolismo a funzionare correttamente, e riducendo l’appetito e gli eccessi alimentari, anche grazie alla ricchezza di pectina. Ottimo quindi per dare inizio alla dieta.

Stimola l’apparato gastrointestinale: l’acqua tiepida, aggiunta al succo di limone, facilita la digestione oltre a stimolare la peristalsi intestinale, favorendo l’evacuazione. Assunta al mattino appena svegli aiuta a sbloccare anche l’intestino più pigro.

Ottimo digestivo: infatti facilita le funzioni gastriche attraverso la stimolazione di fegato e pancreas, prevenendo reflusso e acidità.

La Vitamina C, di cui i limoni sono ricchi, potenzia l’attività dei fagociti, ovvero gli “spazzini” dell’organismo, favorendo la degradazione e l’eliminazione di agenti irritanti e potenzialmente pericolosi.

È alcalinizzante. A differenza di quanto si possa pensare, e nonostante il suo tipico sapore acido, il limone è un frutto alcalinizzante. Come tale diventa un rimedio indispensabile per chi segue un’alimentazione disordinata, poco energetica, oppure ricca di dolci e proteine animali, cibi che tendono a riempire l’organismo di residui acidi. Gli oli essenziali di cui è ricco questo agrume (e che si trovano nel succo e soprattutto nella scorza) se assunti tramite l’alimentazione provocano una reazione alcalina nel sangue, favorendo la formazione di carbonato di potassio: questo elemento contrasta l’eccesso di acido nel plasma, nella linfa e nelle urine, e risulta quindi utile in caso di reumatismi, calcoli renali e infezioni genitourinarie. Creare un ambiente alcalino favorisce il benessere di tutto l’organismo, contribuendo a mantenere i tessuti giovani e sani. Le persone che seguono una dieta più alcalina inoltre perdono peso con maggiore rapidità.

Gli oli essenziali, le vitamine e le sostanze antiossidanti del limone si trovano soprattutto nella scorza. Per sfruttare al meglio le sue qualità meglio quindi acquistare limoni biologici, in modo da poter utilizzare ogni parte del frutto: succo, polpa e buccia.

Potete anche preparare una tisana a fine pasto, mettendo a bollire qualche pezzetto di buccia in una tazza d’acqua. Questo favorisce una migliore digestione, e contrasta l’eccesso di acido nell’organismo, combattendo le infezioni.