Ecco cos’è la depressione, perché è più dell’ “essere triste”.

Oroscopo del giorno

Scarica gratis la nostra app, ogni giorno novità sul tuo segno zodiacale, senza pubblicità invasiva.

© Asdrubal luna / Unsplash

Ecco cos’è la depressione, perché è più dell’ “essere triste”.

La depressione non è la persona più triste nella stanza. Al contrario, in realtà, la depressione a volte è la persona che non ti saresti mai aspettato. Perché la persona depressa cerca di convincerti di essere felice, in realtà sta solo cercando di convincere se stesso.

La depressione non è quella persona malinconica. Spesso, è la persona che tutti amano grazie alla luce che porta nella stanza, ma questo è solo perché conosce l’oscurità.
La depressione non è la persona che cerca aiuto. È la persona silenziosa che si occupa di battaglie, sta ancora cercando di capire se stesso.
La depressione fa tutto il possibile per nascondersi. Perché non c’è niente di glorioso a riguardo. Non c’è niente di bello nel passare una brutta notte ad urlare silenziosamente senza nessuno che ti sente perché sei solo.
La depressione sono tutte quelle notti insonni in cui ti svegli alle 2 del mattino fissando il soffitto.
La depressione è quel periodo dell’anno in cui ti senti un po’ più triste senza avere un motivo.

Sono le lacrime che non dici alle persone che piangi perché non sai davvero il motivo per cui stai piangendo, sai solo che è necessario.
È il desiderio e il bisogno di stare attorno alle persone ma, allo stesso tempo, di stargli lontano.

Sono i piani cancellati all’ultimo minuto perché non sei riuscito a trovare la forza per alzarti dal letto.

La tua sveglia si spegne al mattino e vuoi solo tornare a dormire.

La depressione è quella nuvola che non sembra scomparire mai. E anche in quei momenti felici a cui ti aggrappi, sai che è ancora in bilico su di te. La depressione aspetta. Si insinua e si annida. Aspetta il giorno migliore della tua vita e il tuo momento più felice solo perché così il prossimo potrà essere il tuo peggiore.

È la paura di essere felice, perché sai che primo o poi la felicità è destinata a svanire.
È un buon giorno, che sono pochi e lontani tra loro e questo è ciò a cui ti aggrappi.
È la lotta per spiegare alle persone quando chiedono perché sei depresso? Non lo sai e non sai come guarire. È solo una sensazione che non puoi scuotere ma con cui stai imparando a convivere.

La depressione sono le abitudini o le persone tossiche di cui ci circondiamo.
È il bere nel modo in cui fai tu. Sai che gli effetti portano ad essere ancora più depressi il giorno dopo. E sai che l’alcol è un sedativo, ma a volte è insensibile.
La depressione è lo squilibrio costante delle cose nella tua vita.

La depressione può essere troppo stressante sia per lo stare in palestra per ore o per lo stare a letto per settimane immobili.
O dormi troppo o troppo poco. Ma non importa, sei sempre stanco.
O mangi troppo o semplicemente non ha mai fame. La depressione è qualcuno che chiede: “Quando è stata l’ultima volta che hai mangiato?” E in realtà non sai la risposta.

È la perdita di peso che la gente ti elogia.
La depressione è la gente che ti chiede se stai bene e tu dici semplicemente: “Sono stanco”.
È l’invidia di guardare gli altri e di voler essere così felici.
La depressione è la sovracompensazione nelle relazioni e ci si sforza troppo. Sai che sei difficile da gestire ma non c’è nessuno che ami più di quelli che ti accettano, mentre stai ancora cercando di accettarti.

È un momento davvero spaventoso quando ti apri con qualcuno. E quel nuovo livello di amicizia che raggiungi, quando ti accolgono a braccia aperte quasi ti porta alle lacrime.

È amare le persone, ed è incredibilmente difficile perché stai ancora imparando ad amare te stesso.
E anche se non lo dici tutte le volte che dovresti, è l’amore che hai per tutti nella tua vita che ti dà la forza.
La depressione è dipendente da tutto ciò che ti dà un obiettivo. Che si tratti di essere un perfezionista accademico o di un maniaco del lavoro.

È il bisogno di tenerti occupato perché se passi troppo tempo da solo tutto va peggio.
Ma più di questo, colui che è depresso è una persona che farebbe qualsiasi cosa per rendere felici gli altri perché la felicità di qualcun altro è anche la sua.

La depressione è eccessivamente osservante perché sai cosa vuol dire nascondere le cose, quindi la cerchi negli altri.
La depressione è una forza dentro di te perché non c’è niente di più difficile del superamento dei demoni dentro te stesso.
È la fiducia che le persone hanno in te, sapendo che possono rivolgersi a te senza giudizio.
È l’eccitazione che porti agli altri perché, anche se sei triste, ami la vita.

La depressione è l’apprezzamento e gratitudine per la vita. È il sapere, non importa cosa succederà, che le cose andranno meglio.
La depressione è la speranza anche in momenti che sembrano senza speranza.
Non lasciare che questo definisca chi sei, ma piuttosto impara a vivere e ad essere l’esempio che gli altri possono seguire.