La mia ansia mi sta convincendo che tutti mi odiano.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Dio e l’uomo

A causa della mia ansia , prendo tutto sul personale. Se un amico impiega troppo tempo a rispondere ad un messaggio, inizio a fare delle ipotesi. Non vuole parlarmi. Lo sto infastidendo. Mi sta ignorando di proposito. Non gli piaccio. Mi odia. Temo di inviare il primo messaggio perché c’è una possibilità di rifiuto. Sapere che qualcuno ha visto il mio messaggio e ha deciso di non rispondere mi fa male allo stomaco. Mi fa sentire invisibile. Anche se ricevo una risposta dopo cinque minuti, guarderò comunque i dettagli. Se la risposta è breve o finta, allora mi preoccuperò del fatto che mi sta rispondendo solo per essere educato.

Mi prenderò in giro pensando che non avrei dovuto inviare il messaggio. Non importa da quanto tempo sono amico di qualcuno. Ho bisogno della costante rassicurazione che sono amato. Altrimenti, penserò le cose peggiori. Presumo che ho fatto qualcosa di male, che non mi vogliono più, che l’amicizia è finita. La mia ansia mi fa analizzare troppo ogni situazione. Non importa se qualcuno non può vedermi il fine settimana perché deve lavorare fino a tardi. Non crederò alla sua scusa. Mi convincerò che mente e segretamente non vuole vedermi. La mia ansia mi fa sentire come se il mondo fosse contro di me. Presumo che se può succedere qualcosa di brutto, accadrà.

È difficile essere ottimisti quando ho vissuto tanti momenti imbarazzanti, quando mi sono messo in imbarazzo di volta in volta. Non so mai cosa dire in situazioni sociali. Sono troppo silenzioso o troppo forte. Non so come comportarmi da una persona “normale”. Non so come adattarmi agli altri. Dal momento che è così difficile per me avere una conversazione con la famiglia che conosco da anni, figuriamoci con estranei davanti a me al supermercato, presumo che tutti mi odiano.

Presumo che stiano ridendo di me alle mie spalle. Ecco perché ho così tanti problemi quando si tratta di appuntamenti. Non mi tiro mai indietro, perché presumo che le persone siano semplicemente carine. Anche se è chiaro che sono interessati, non avrò mai speranze. Mi convincerò che non durerà a lungo. Che non appena vedranno il vero me, capiranno che non vale la pena avere a che fare con me e correranno nella direzione opposta.

La mia ansia mi fa dubitare della mia autostima, il che porta a dubitare di tutti quelli che mi circondano. Quando qualcuno mi fa i complimenti, non ci credo. Quando qualcuno mi dice che mi vuole bene, non ci credo. Non riesco a capire come potrebbe essere vero. Non riesco a capire perché vorrebbero avere a che fare con qualcuno come me. A causa della mia ansia, faccio fatica a vedere il mio valore. Vedo solo un milione di difetti.