La mia felicità è fragile.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Josh hild

Odio il fatto che il mio umore sia così instabile. Perfino una parola, una foto o un pensiero può cambiare la mia giornata.
Ho difficoltà a trattenere la felicità. Indipendentemente dal mio autocontrollo, la situazione mi sfugge di mano. Non so mai quanto durerà un momento felice, il che dovrebbe rendere più facile godermelo. Dovrebbe spingermi ad apprezzare i giorni migliori. Dovrebbe rendere i miei momenti felici ancora più felici.

Sfortunatamente, ottengo l’effetto opposto. Ho difficoltà a gestire la felicità perché mi sembra un trucco. Sembra che l’emozione non dovrebbe appartenere a me, come se si fosse persa dalla strada di qualcun altro. Ogni volta che mi succede qualcosa di buono, lo rovino con ore di ripensamento. Inizierò un conto alla rovescia, aspettando che tutto ciò che è buono mi venga portato via. Sono un pessimista nel cuore. Penso sempre che i miei giorni bui dureranno più a lungo di quelli leggeri.

La felicità mi rende sospettoso. Mi chiedo se l’universo bilancerà le cose, prima o poi. Quando sono di buon umore, mi sembra troppo bello per essere vero. Sento che qualcosa di orribile è proprio dietro l’angolo. A volte, ho ragione. Alcuni dei momenti più elettrizzanti della mia vita sono stati seguiti da quelli peggiori. La mia felicità è una cosa fragile. Sono più abituato alla tristezza. Non mi piace addormentarmi piangendo, non mi piace bloccare la porta della mia camera da letto per giorni interi, ma ho fatto quelle cose così tante volte che mi sembrano normali. Almeno, più normali che sorridere e ridere sul serio.

Vorrei essere più bravo a trattenere la felicità. Vorrei non mettere in discussione tutte le cose buone che mi sono successe perché creo una profezia che si avvera. Presumo che i miei amici mi odino, quindi mi allontano da loro e questo rovina i nostri rapporti. Suppongo che qualcuno mi spezzerà il cuore, quindi rifiuto gli appuntamenti con loro. Presumo che fallirò, quindi rimango fermo senza far niente.

Anche se mi sento più a mio agio con la mia tristezza, non mi permetto di rimanere in tale stato. Sto facendo del mio meglio per prendermi cura di me stesso. Sto cercando di preparare un futuro per me stesso. Sto facendo del mio meglio. Potrei non conoscere bene la felicità, ma la prossima volta che mi verrà incontro, la terrò con me il maggior tempo possibile. Forse un giorno resterà per sempre.