La parte peggiore della depressione è sentirsi inutili, esausti e soli.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Sandra Seitamaa
© Sandra Seitamaa

La depressione non ha prigionieri. Non importa quanti soldi hai, o quanto sei buono o privilegiato, o come sembri, o cosa fai per vivere. La depressione non si preoccupa del tuo programma di lavoro, dei tuoi impegni o dei milioni di compiti che devi completare durante la giornata. Non gliene importa, e ti prosciugherà l’energia con gioia sfrenata. La battaglia che avrai con la depressione ti farà sentire spesso esausto e completamente inutile. Ti sembrerà di non poter fare nulla. Niente. Le cose che normalmente faresti senza un secondo pensiero ti sembreranno improvvisamente di correre in maratona o di camminare sull’acqua o di passare dieci ore in palestra.

Alzarsi dal letto a volte sembra un’impresa. Fare la doccia potrebbe sembrare un risultato. La capacità di concentrarsi sul lavoro, qualunque cosa assomigli a quel lavoro, prende ogni goccia della tua energia. Passare la giornata senza piangere o rannicchiarsi in un angolo potrebbe usare tutta la forza che ti rimane, ed è orribile. Non c’è niente di poetico in questo. La depressione non si preoccupa delle tue relazioni. Non gli importa che tu abbia problemi a dire alla gente cosa sta succedendo nel tuo cuore e nella tua testa. Non importa che tu non abbia le parole per esprimere i tuoi sentimenti. Non importa che tu stia lottando per prenderti cura di quelli che sono intorno a te perché non puoi prenderti cura di te al momento.

Ti dirà che non capisce e che non potrebbe mai capire e che a loro non importa di quello che stai attraversando, continuerà a sussurrare quella bugia fino a quando non potrai più vedere la verità, e accetterai il pensiero di essere completamente solo. La depressione è terribile, e quando colpisce, ti sentirai inutile, esausto e completamente solo, ma per favore non credere alla bugia che devi rimanere in quello spazio. Per favore, non credere alla bugia che ti tiene in piedi nel buio. Per favore, non credere che non sei degno delle mani che vogliono aiutare, delle spalle che ti invitano a appoggiarti a loro e di quelle che ti vedono e ti amano ancora, anche quando li hai persi di vista.