La verità assoluta sulle relazioni tossiche.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Toa Heftiba
© Toa Heftiba

Se mi chiedete delle relazioni tossiche potrei parlarvi della persona migliore che conosco. È bello, amorevole, gentile e laborioso. Se mi chiedete delle relazioni tossiche, sorriderò sempre un po’. Sorrido perché conosco la verità sulle relazioni tossiche e sulle persone tossiche. La verità è che a volte le persone sono semplicemente tossiche l’una per l’altra. Non sono sempre cattive persone ma potrebbero essere cattive per voi. A volte due persone con le migliori intenzioni e migliori cuori si combinano e bruciano come elementi che semplicemente non corrispondono. Se mi chiedi di superare una relazione tossica, uso la parola amore per descriverla.

L’amore che avevo per un individuo a cui non volevo rinunciare. Qualcuno che volevo più di chiunque altro. Qualcuno per cui avrei fatto di tutto. Qualcuno che ha avuto un centinaio di occasioni quando ho avuto a malapena due persone. Ma la verità era che con lui era diverso. E le parti tossiche della nostra relazione mi hanno schiacciato. Ho usato la parola tossico perché era quello che era. Potrei dirti delle volte in cui guardavo il mio cellulare e sapevo che lui metteva il silenzioso per fregarmi e poi non rispondeva. O delle conversazioni che si sono trasformate in litigi e lui ha fatto qualche battuta perché voleva arrivare a me e sapeva esattamente come.

Potrei raccontarti delle urla e delle liti e di come è sempre finita con delle scuse e ti amo che ci hanno fatto sentire meglio. Potrei dirti che probabilmente ha tirato fuori un sacco di cose che stava facendo su di me, solo perché poteva. Potrei parlarvi dei giochetti intimi sui social media, di aggiungersi e cancellarsi a vicenda così spesso. Potrei dirti che non c’è stato un bacio che mi ha riempito di fuoco e passione nei momenti in cui siamo stati insieme. E potevo dirti come ogni volta che lasciava il mio cuore si sarebbe spezzato.

Potrei raccontarti delle amicizie che abbiamo frequentato per anni e ogni volta che spariva e tornava, speravo segretamente che questa volta sarebbe stato diverso. Potrei dirti che ho guardato il mio futuro e l’ho visto lì. Potrei raccontarti dei litigi che avrei avuto con gli amici mentre lo difendevo, ma quello che hanno visto era l’autodistruzione che stava causando nella mia vita. Ma la verità è che mi sono fatto male ad amarlo. Sono passato da qualcuno che pretendeva rispetto a qualcuno che non voleva relazioni a meno che non avesse quella scarica di adrenalina tossica. Sono passato da qualcuno che si aspettava di essere trattato male, perché era quello a cui ero abituato.

Ho perso me stesso cercando di amarlo e quello che è successo è che sono finito in un sacco di relazioni simili dove non sono stato trattato nel modo in cui meritavo. Quindi quando dico amore e tossico nella stessa frase è amore ma quello che dovete capire è che non sarebbe stato tossico se l’amore fosse stato ricambiato. E questa era la differenza. Io lo amavo e lui non poteva amarmi nel modo in cui avevo bisogno di lui. Ognuno di noi aveva bisogno dell’altro e continuavamo a cercare qualcosa che non c’era. Continuavamo a tenerci stretti e a farci del male a vicenda perché era quello a cui eravamo abituati. E la gente chiedeva se c’era un punto di rottura?

La verità era che lui era ed è un grande uomo. E quello per cui mi ci sono voluti anni per capirlo è che non stavamo bene insieme. Cercare di forzare qualsiasi cosa finirà solo con la distruzione. Questo è successo per l’autodistruzione. E con il passare degli anni ci siamo ritrovati non a un livello di intimità, ma di amicizia. Lo guardai e i flash del passato tornavano sempre da me guardandolo negli occhi. Ma un momento ancora più chiaro era seduto di fronte a lui mentre ci fissavamo e non sentivo nulla. Ero sopra di lui. La stessa persona che non avrei mai pensato di dimenticare, l’ho fatto.

E ci siamo separati con un bacio sulla guancia e lui è stato quello che ha detto ti amo per primo e ho capito che questa volta intendeva quello. E mi sono allontanato ascoltando la nostra canzone che non fa più male. Quello che ho imparato superando una relazione tossica e permettendo che fosse un’amicizia prima era sul perdono. Secondo, riguardava l’amore che non svaniva ma cambiava forma. E la terza è che a volte le persone con cui vogliamo stare di più sono quelle con cui stiamo meglio senza. E questo va bene. Va bene non ottenere quello che vuoi. Perché è solo allora che ottieni ciò che meriti.