“L’amore non è finito, ma la pazienza sì ” Lettera di una donna che ha iniziato ad amarsi.

“Vado via perché ho capito che c’è un amore più importante: quello per me stessa…”
Una lettera in cui molte donne si identificheranno

Almeno una volta nella vita, molte donne hanno attraversato quel doloroso momento in cui amano qualcuno più di se stesse.

Comprendere che è sbagliato annullarsi per amore, richiede tempo e la separazione può trasformarsi in un calvario, perché si resta a lungo aggrappate al passato.

È il caso di Laura, che ha aperto finalmente gli occhi difronte ad un amore tempestoso ed ha ricominciato ad amare se stessa.

Vi lasciamo alla lettura della sua lettera:
“Dicono che l’amore può resistere a qualsiasi cosa e molte storie effettivamente lo dimostrano.
Amori a distanza, amori impossibili che alla fine riescono a trionfare…

È vero che l’amore è un sentimento fortissimo, che trasforma, che trascende, che non si stanca mai, che resiste…
È vero che l’amore autentico non tradisce, è forte, appassionato, vittorioso.
Non mento quando dico che l’amore che provo per te è proprio come lo descrivono.
Ti amo, penso sempre a te, ti ho dato tutta me stessa e non me ne pento.

Ti amo anche lontana, amo i tuoi difetti… ma ora sono stanca.
Non ho più pazienza, sono stanca di dare tutto e non ottenere niente, la mia pazienza è finita. È finita.

Sono stanca di offrirti i miei baci più belli e di dover mendicare i tuoi. Sono stanca del tuo sguardo assente e dei tuoi sorrisi finti. Stanca di aspettarti per ore e a volte inutilmente.

La mia pazienza è finita e vado via. Ti lascio.
Ti lascio solo con il tuo crederti essenziale, con il tuo ego… mi riprendo la mia vita.

Ti ho amato al punto di mettere la mia vita ai tuoi piedi, l’ho esposta al tuo egoismo.
Quante lacrime amare ho pianto, ma niente era abbastanza per te. Dimenticavo me giorno dopo giorno, ma non bastava.

Mi arrendo, vado via e riparto da qui.
Lo faccio per un amore che è più importante dell’amore per qualcuno, quello per me stessa.
Vado via con il cuore spezzato, ti amo ancora, ma ho la piena consapevolezza che non posso stare con qualcuno che non sa come amarmi. ”

Smettere di amare è difficile, ma se non si è corrisposti, non resta altra scelta, bisogna andare via.
Se state attraversando una situazione simile, vi sarà utile leggere questi consigli che vi aiuteranno a lasciarvi alle spalle quell’amore malsano e a ritrovarvi:

Accettate di sentirvi feriti:
concedetevi di essere tristi per un po’.
Se provate ad agire normalmente, facendo finta di non sentire dolore, avrete una maggiore lotta emotiva.

Riflettete sulla relazione:
prendete atto che ci sono cose positive e negative nell’essere innamorati di quella persona e pensate alle nuove opportunità che possono sorgere.

Restate da soli per un po’:
elaborate ed affrontate il dolore che sentite. Per passare, la sofferenza va attraversata.

Esprimete i vostri sentimenti:
scrivete un diario, delle poesie, storie, canzoni … questi sforzi creativi vi permetteranno di esprimere il vostro dolore.

Ricominciate:
chiudete ogni contatto fino a quando non vi sentirete più forti e pronti per ricominciare altrove.

Evitate gli amici in comune:
uscire con amici comuni dopo aver rotto i legami, rende questa esperienza più difficile.

Esplorate voi stessi:
imparate quali sono i vostri punti di forza e le vostre debolezze, riconsiderate priorità e obiettivi.

Siate indipendenti:
migliorate la vostra capacità di essere soli, ricordate che potete essere forti, autosufficienti, capaci.

Iniziate nuove attività:
un corso in palestra, un appuntamento quotidiano con la bici al parco … nuove cose da fare non solo vi renderanno felici, ma vi aiuteranno a dimenticare il vostro vecchio amore.