Non finiamo sempre con l’amore della nostra vita.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Marija mandic

Credo nel vero amore. Parlo ed esco come se non lo fossi. Non ho aspettative frivole per l’amore. Non sto cercando qualcosa che mi faccia sognare. Sono una di quelle persone rare, forse un po’ sfinite, a cui piace davvero la cultura del destino ed è felice di vivere in un’epoca in cui la monogamia non è necessariamente la norma. Ma credo nel vero amore perché l’ho avuto. Ho avuto quell’amore enorme. Quell’amore che consuma tutto.

L’amore che non posso pensare che esista nel regno fisico di questo pianeta. Il tipo di amore che esplode in una fiammata incontrollabile e poi si riduce alle braci e brucia silenziosamente per anni. Il tipo di amore di cui scrivono romanzi e canzoni. Il tipo di amore che insegna più di quanto pensassi di poter mai imparare. È tipo “L’amore della tua vita”. E credo che funzioni così: se sei fortunato, incontri l’amore della tua vita. Devi stare con loro, imparare da loro, dare tutto te stesso a loro e permettere alla loro influenza di cambiarti in misure insondabili. È un’esperienza come nessun’altra su questa terra.

Ma ecco cosa non ti diranno le fiabe: a volte incontriamo gli amori delle nostre vite, ma non riusciamo a tenerli. Non possiamo sposarli, passare i nostri anni al loro fianco, tenere le loro mani sul punto di morte dopo una vita vissuta bene e insieme.

Non sempre riusciamo a trattenere gli amori della nostra vita, perché nel mondo reale l’amore non vince tutto. Non risolve differenze irreparabili, non trionfa su malattie, non colma le fratture religiose né ci salva da noi stessi quando corrompiamo.

Non sempre riusciamo a trattenere gli amori delle nostre vite perché a volte l’amore non è tutto ciò che c’è. A volte vorresti avere una piccola casa in campagna con tre figli e loro vorrebbero una vivace carriera in città. A volte hai un intero, vasto mondo da esplorare ma hai paura di buttarti in nuove avventure. A volte hai sogni più grandi l’uno dell’altro. A volte la mossa più grande e più amorevole che puoi fare è lasciarti andare. Altre volte non hai scelta. Ma ecco un’altra cosa che non ti diranno per trovare l’amore della tua vita: non finire con loro, non vuol dire dargli meno valore.

Alcune persone possono amarti di più in un anno di quanto altri potrebbero amarti in cinquanta. Alcune persone possono insegnarti di più in un solo giorno di quanto altri potrebbero insegnarti durante l’intero corso della vita. Alcune persone entrano nelle nostre vite solo per un determinato periodo di tempo, ma hanno un impatto che nessun altro potrà mai eguagliare o sostituire.

Chi siamo noi per minimizzare il loro valore, per riscrivere i loro ricordi, per alterare i modi in cui ci hanno cambiato in meglio, semplicemente perché i nostri destini erano diversi? Chi siamo noi per decidere che dobbiamo disperatamente sostituirli per trovare un amore più grande, migliore, più forte, più passionale a cui possiamo aggrapparci per tutta la vita? Forse dovremmo solo essere grati di aver potuto incontrare queste persone. Che dobbiamo amarli. Che abbiamo imparato da loro. Incontrare e lasciar andare l’amore della tua vita non deve essere la più grande tragedia della tua vita. Se lo lasci, può essere la tua più grande benedizione. Dopotutto, alcune persone non incontreranno mai i loro veri amori.