Non sei “pazzo” per affezionarti alle persone.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Wendy wei

Quando una relazione finisce, di solito non c’è un punto di rottura definitivo. C’è solo la deriva, lo sbiadimento e poi, ovviamente, un’indagine.
Ti chiedi cosa è successo, cosa è andato storto. Vuoi capire perché, nonostante la condivisione di una connessione così profonda, non è bastato impegnarsi completamente.
Di solito è a quel punto che sei punito per essere stato attaccato.
Nel tentativo di perdonarsi dal forgiare una connessione con qualcuno solo per interromperla quando non serve più, ti faranno sentire come se fossi bizzarro e fuori posto per esserti preso cura di qualcuno con cui hai condiviso l’intimità.

Sai cos’è “pazzo?” Pensare che sia normale connettersi con qualcuno senza preoccuparsene. Questo è ciò che in realtà è bizzarro.
Questo è ciò che in realtà è strano.
Non sei “pazzo” per esserti affezionato. È folle il fatto che gli appuntamenti siano casuali.
Non sei “pazzo” per la cura. È pazzesco che qualcuno possa dedicare così tanto tempo e fatica alla tua relazione e poi sparisce come se non fosse niente.
È pazzesco che qualcuno possa pensare di poter stare con te solo quando è conveniente per loro.

Non permettere a nessuno di chiamarti “pazzo” per lo sviluppo di una vera connessione umana e per la cura di quella connessione. Ciò non ti rende “pazzo”, ti rende sano, forte e di cuore aperto e alla fine un giorno riceverai il vero amore.

Il modo in cui trattiamo gli appuntamenti è senza precedenti. Ci comportiamo come se fossimo solamente un profilo sui social e ci dimentichiamo che ci sono sentimenti veri e sinceri.

All’inizio non puoi parlare di ciò che desideri. È come se tutti dovessimo giocare a questo gioco in cui abbiamo una relazione per caso, invece della realtà, è che la maggior parte di noi è alla ricerca di un vero amore per tutta la vita… anche se facciamo finta che non sia così.
È un gioco su chi è più cool, chi è più casual, chi se ne frega di meno. Al diavolo.

Per le persone che hanno messo il cuore in pericolo solo per avere quella connessione interrotta, sappi solo che non c’era nulla di sbagliato in te. C’è, tuttavia, qualcosa di molto sbagliato in una persona che pensa che tu possa offrire un affetto profondo e poi andare via un giorno come se non fosse successo niente.

Quelle persone non si allontanano da te perché non sei abbastanza. Si allontanano da te perché devono trovare qualcuno che li tollererà.
Si allontanano da te perché devono allontanarsi dalla vulnerabilità.

Si allontanano da te perché devono allontanarsi dal fatto che erano consapevoli del fatto che non volevano una relazione, e sapevano che era sbagliato stare con te… quindi ti stanno incolpando deviando la colpa.

Alla fine, si allontanano da te perché devono risolvere i loro problemi prima.
Non lasciare che altre persone ti facciano stare male perché si sono presentate e ti hanno fatto preoccupare per loro e poi se ne sono andate.
Non è “folle” provare amore per le persone con cui abbiamo condiviso l’amore.