Non sei una foto del tuo passato, sei degno della vita che desideri.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Sophia sinclair
© Sophia sinclair

La questione sull’autostima è che un giorno nessuno ti convincerà che sei abbastanza. In tutte le nostre magiche fantasie di guarigione, immaginiamo che un giorno, attraverseremo un traguardo. Partiamo dal presupposto che quando finalmente guarderemo come avremmo sempre voluto, quando finalmente realizzeremo quanto pensiamo che le persone di successo debbano, quando qualcuno arriva e ci fa sentire in alto dal loro amore, saremo convinti della nostra bontà. Questa è una trappola pericolosa in cui cadere, perché, naturalmente, il palo della porta è sempre in movimento. Raggiungiamo un traguardo e poi vogliamo raggiungere il prossimo.

Niente ci convince del nostro valore fino a quando non ci impegniamo per vederlo. Non sei una foto del tuo passato. Non sei in una fase del purgatorio della tua vita che devi solo superare fino a quando non sarai abbastanza per avere quello che vuoi. La tua vita non è in attesa per quando sarai in forma, indosserai abiti diversi o avrai più soldi in banca. La tua vita sta accadendo proprio ora: ci sei o non ci sei. Il primo e più difficile passo del vero auto-miglioramento è la volontà di vedere e onorare te stesso esattamente dove sei. Perché sebbene sia molto più facile indicare tutti i modi in cui potremmo voler cambiare, il vero cambiamento avviene solo quando veniamo da un luogo di accettazione.

Non possiamo odiarci nella vita che vogliamo. Non possiamo opprimerci per essere migliori. Il modo in cui raggiungiamo l’obiettivo è quello che raggiungiamo alla fine. Se proviamo a ridicolizzare noi stessi nel cambiamento, finiamo con una minore autostima, non migliore. Quando amiamo veramente noi stessi come siamo, proprio qui e proprio ora, succede qualcosa di veramente magico: iniziamo ad elevarci in tutto ciò che potremmo essere. L’odio di sé non ci motiva, è ciò che ci trattiene.

Quando smettiamo di guadagnarci la strada per la vita che vogliamo, iniziamo a costruire quella vita. Quando smettiamo di aspettare qualcosa al di fuori di noi per indurci a sentirci degni della nostra stessa esistenza, iniziamo ad apprezzare ciò che abbiamo e dove siamo. Quando smettiamo di cercare di trasformarci in ciò che non siamo, possiamo enfatizzare ed espandere ciò che siamo. E’ stata la risposta da sempre. Non abbiamo mai voluto essere qualcun altro.

Non abbiamo mai avuto bisogno di essere diversi. Non abbiamo mai richiesto l’amore di qualcun altro. Non ci siamo resi conto che potevamo fare di meglio per noi stessi e di poter sbloccare tutto il valore che avremmo sempre voluto sentire. Sembra sempre che la storia d’amore sia quando finalmente incontri la persona giusta e tutto va a posto, ma è quando riconosci che sei la persona giusta e inizi a metterla a posto da solo. Un giorno non vivrai in un’immagine del futuro. Non arriverai a un punto in cui tutto è magico, perfetto e cambiato, anche se molte cose sono davvero magiche, perfette e cambiate. O ti incontri dove sei oggi, o passi tutta la vita a scappare da chi sei veramente. Per quanto ancora continuerai a lottare per essere degno della tua stessa vita?