Quando i tuoi genitori non ci saranno più, niente sarà più come prima.

Quando i genitori muoiono, niente è più lo stesso. Non possiamo più essere bambini, non ci sentiamo più protetti dai loro abbracci, dai loro baci e dalle loro parole di incoraggiamento.
Sembra che la vita diventi più difficile perché non abbiamo più il nostro rifugio.

Quando i genitori non sono più con noi, siamo orfani e questo è difficile, triste e doloroso a qualsiasi età.
Anche se hai creato la tua famiglia, la figura dei tuoi genitori è sempre al tuo fianco o, almeno, nella tua mente.

Tutti, anche se adulti, abbiamo quel bambino dentro di noi che vuole essere protetto dai propri genitori. Vai da loro oggi, vai subito a portargli il tuo amore incondizionato: quando se ne saranno andati, non ti sarà più possibile farlo.
Non sarai mai pronto a salutarli per sempre

Sapere che non li vedrai mai più, che non potrai più abbracciarli, è la cosa più difficile da affrontare.
Sapere che non sono più lì ad aspettare una tua visita mentre la tua vita scorre. Sapere che che non potrai più godere della loro compagnia.
I tuoi genitori ti hanno lasciato la più grande eredità.
Con i loro sacrifici hanno fatto di te quello che sei oggi e grazie al fatto che ti hanno dato la vita, sei stato in grado di darla tu stesso ai tuoi figli.

Nessuno è pronto ad affrontare la morte dei propri genitori, anche se hanno raggiunto 100 anni.
Il tempo da passare accanto alle persone che amiamo davvero, non è mai abbastanza.
La morte dei genitori è una grande avversità, mai completamente superabile. Può essere assorbita, accettata, ma non può essere superata.

La morte è un’idea inaccettabile e consideriamo ingiusto si sia porti via le persone che più amiamo, quelli che ci hanno dato la vita.
La morte se per causa naturale può essere un po’ più facile da accettare anche se sempre dolorosa, ma quando la morte è dovuta ad un incidente, a una malattia lunga e dolorosa o alle mani di un assassino, metabolizzare la perduta, è infinitamente peggio.

Non solo i tuoi genitori se ne vanno … Una parte di te se ne va con loro
Non solo il corpo dei tuoi genitori scompare, una parte di te va con loro.
I ricordi bellissimi, il loro amore, il nostro rifugio … tutto va via.
Il buono e il cattivo, ciò che ti è piaciuto di più e di meno, tutto scompare.
Ed accetteresti anche quello che non ti è mai piaciuto, quello che non hai mai sopportato pur di vederli tornare e poterli abbracciare una volta ancora.

La mancanza è così forte che fa male al cuore, un dolore acuto e reale.
Quando si ha la grandissima fortuna di avere ancora i genitori, l’idea di perderli un giorno, sfiora raramente la nostra mente.
Eppure quel giorno arriverà, ecco perché è così importante goderseli fintanto sono al nostro fianco.
Prendersi tutto il tempo possibile per stare con la nostra famiglia per sentire il loro amore, affinché tuoi figli si divertano con i loro nonni e possano assorbire i loro valori e tutto il loro affetto.

L’amore dei nonni non si ripete nella vita ed è importante che i tuoi figli possano goderne mentre i tuoi genitori sono vivi.
Un giorno potresti sentirti in colpa per non aver dato la giusta importanza a tutto questo.
Se hai qualcosa in sospeso con i tuoi genitori, aggiustalo, è necessario avere un buon rapporto e cercare di essere sempre felici gli uni con gli altri.

Sensazione di abbandono
È probabile che, quando i tuoi genitori andranno via per sempre, ti sentirai in un certo senso, abbandonato.
È necessario superare le fasi del dolore per vivere la tua vita portando il loro ricordo nel tuo cuore per sempre.

Il loro corpo se ne va, ma l’anima no, L’ anima rimane con te.
Chiudi gli occhi e sentirsi la loro energia al tuo fianco anche se non puoi vederli o sentirli.
I tuoi genitori saranno sempre i tuoi genitori, anche quando non potrai più godere della loro protezione, del sostegno o dell’amore incondizionato.

Se hai la fortuna di averli ancora, goditeli più che puoi, non ci stancheremo di ribadirlo.
Sii consapevole che non saranno lì per sempre.