Questo è dedicato a te, per i giorni difficili.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Alivia Latimer
© Alivia Latimer

La sveglia smette di suonare, è il risveglio di una notte passata a girarsi e rigirarsi. Ti metti il ​​maglione più voluminoso e ti leghi i capelli in una delicata coda di cavallo. Copri le imperfezioni sparse sul tuo viso e cerchi di nascondere le borse scure sotto gli occhi con il correttore. Ti metti un po’ d’eyeliner e un po’ di lucidalabbra, sperando di nascondere la tua stanchezza. Ti guardi allo specchio e ti senti insoddisfatta. Vorresti piangere, ma sai che non hai tempo di rifarti il trucco.

Così si pensa a se stessi. Vai al lavoro, mezzo addormentato. Dici buongiorno ai tuoi colleghi con un sorriso affascinante che li inganna facendogli credere che stai bene. Ti sorprende persino quanto riesci a mascherare il dolore con sorrisi e saluti amichevoli. Fai il tuo lavoro, ma la tua mente è altrove. I tuoi pensieri sono ovunque, non puoi pensare. Vorresti essere nel tuo letto, rannicchiata, nascondendoti dal mondo. Vorresti andare in letargo con amici, serie tv e cioccolatini. Vuoi stare da sola, nel tuo mondo solitario, ma in realtà non vuoi stare da sola…non proprio.

Vuoi che qualcuno ti dica che va tutto bene, che starai bene, ma nessuno sa quanto sia dura la vita per te. Nessuno sa che stai soffrendo. Nessuno sa chiedere. Vuoi andare a fare aperitivo dopo il lavoro, ma sei troppo stanco di sorridere falsamente e fingere di stare bene. Tu non sai di cosa parlare, e ti stressa capire se stai convincendo gli altri di stare bene o se hanno capito che vorresti andare subito a casa. Quando torni a casa dopo il lavoro, non sai cosa fare di te stessa.

Ti senti come se dovessi fare qualcosa di significativo o produttivo, ma ti senti solo ansiosa e troppo stanca. Ti senti triste di sentirti triste e ti senti ansiosa di sentirti ansiosa. Quindi ti perdi nei tuoi pensieri. Ti chiedi cosa c’è che non va. Hai una bella vita, vero? Hai amici. Hai un buon lavoro. Hai un posto che chiami casa. Hai persone che ti amano e persone che ami. Hai tutto ciò di cui hai bisogno. Dovresti essere felice. Quindi ti chiedi cosa c’è che non va. Ti chiedi perché questo non sia abbastanza. Quando è finalmente arrivato il momento di andare a letto, ti togli i vestiti e ti guardi allo specchio.

Riesci a malapena a riconoscere la ragazza che ti sta fissando. La conosci a malapena. Sei triste…così triste…e non sai perché. So che vuoi andare a letto, anche se sai che non riuscirai a dormire subito. Ma invece di fare una doccia veloce solo per farla finita, fai una lunga doccia calda. Lascia che l’acqua risciacqui lo stress accumulato durante la giornata. Lascia che il vapore allievi le spalle tese e che il calore calmi i nervi ansiosi. Lava delicatamente il tuo corpo con un bagnoschiuma alla lavanda. Resta nell’acqua calda per tutto il tempo necessario. Adesso indossa il tuo pigiama più intimo. Indossa le tue calze spesse e calde.

Spazzola i nodi dai capelli. E prima di andare a letto, spegni le luci in modo che la stanza sia completamente buia. Guarda fuori dalla finestra tutte le stelle che scintillano. Guarda quanto sono piccole quelle stelle e come brillano tutte contro il cielo scuro. Lascia che ti rassicurino sul fatto che stai bene. Lascia che la loro presenza ti consoli e ti mostri che qualcosa di più grande di te è là fuori e ti protegge.

Lascia che ti ricordino che nella vita non ti sentirai così per sempre. Ricorda che oggi è stato solo un giorno. Una brutta giornata non significa una brutta vita. Un brutto mese non significa una brutta vita. Quindi prendilo giorno per giorno o anche ora per ora e sii gentile con te stessa. Sappi che stai facendo il meglio che puoi e che questo è abbastanza. Domani è un altro giorno, quindi adesso chiudi gli occhi e concediti la tristezza. Se le lacrime gocciolano dagli angoli dell’occhio, lasciale. Va bene essere tristi. Presto le cose andranno meglio. Quindi nel frattempo sii orgogliosa di te stessa.