Raggiungerò quella stella, con o senza di te.

Anche se la nostra relazione è perfetta, non possiamo dipendere del tutto dal partner perché, con o senza di lui, dobbiamo essere in grado di continuare la nostra vita allo stesso modo.

Quando parliamo di rapporti di coppia, pensiamo subito a un pacchetto di due persone. Tuttavia, ci dimentichiamo che queste due persone sono indipendenti. Perché possiamo vivere comunque, con o senza l’altra persona.
Suona poco romantico, ma non è necessario in realtà affezionarsi a qualcuno per essere felici. Possiamo stare con o senza l’altra persona e il nostro livello di felicità non ha motivo di cambiare.
Perché scegliamo di stare con qualcuno, ma non di dipendere da lui. Dobbiamo ricordarci che non abbiamo bisogno di lui per essere felici, possiamo esserlo anche senza. Ma, soprattutto, non dimentichiamo mai che stare insieme non significa scegliere di possedere l’altro, ma di dargli le ali per poter volare in cerca della sua felicità.

Insieme e separati
Sicuramente tutti avremo conosciuto diverse coppie che, appena iniziano la loro relazione, fanno tutto insieme. Conoscono gli amici l’uno dell’altro, condividono qualsiasi cosa, persino passioni e hobby che prima erano individuali.
L’unico problema di tutto ciò è che, con il tempo, uno inizia a dire “mi sento oppresso“, “credo di non avere i miei spazi”, “non posso fare niente da solo”.
Questa situazione è normale, dato che tutti noi abbiamo bisogno di preservare i nostri spazi, che non appartengono anche al nostro partner. Perché, per quanto lo si ami, non è necessario che si diventi un unico essere umano.

Inoltre, le persone che formano una relazione hanno gusti e passioni diversi. Condividerli per vedere se possono piacere anche all’altro non è necessario.
È ovvio che è importante e necessario avere delle cose in comune. Ma fare tutto assolutamente insieme e desiderare di avere le stesse passioni e gli stessi gusti in ogni cosa è un’aspettativa difficilmente raggiungibile.
Per questo, è importante che in una coppia, anche se le due persone condividono uno stesso cammino, non ci si senta mai una sola persona e si mantenga la propria individualità.

Senza te non sono niente
Quando lasciamo da parte la nostra individualità e crediamo di essere un tutt’uno col nostro partner, non ci poniamo neanche più il problema del con o senza te, perché crediamo di non esistere senza lui, di morire.
Questo genere di pensiero sono solite averlo quelle persone che soffrono di dipendenza emotiva. Nonostante l’amore di coppia di per sé e il modo in cui lo concepiamo favoriscano una dipendenza verso l’altra persona.
Dobbiamo continuare a perseguire i nostri sogni, dobbiamo continuare a fare le cose che ci piacciono, anche se il nostro partner non le condivide.
Dobbiamo continuare a mantenere la nostra individualità nonostante si condivida una vita con un’altra persona. Perché siamo diversi ma abbiamo scelto di condividere la nostra vita. Per unirci e crescere e non per frenarci.

Se dipendiamo dal nostro partner, se crediamo di non essere nessuno senza di lui, il nostro partner non ci sta dando un valore aggiunto. Invece di farci crescere, ci fa tornare piccoli. Delle persone che da sole sembrano non avere alcun valore.
Per questo, con o senza lui, dobbiamo fare ciò che vogliamo, ciò a cui aspiriamo e ciò che ci permetterà di crescere e svilupparci come persone. Perché limitarci per il fatto di avere un partner è un vero peccato.

Con o senza te, io continuerò a crescere
Non c’è niente di male se un giorno un’offerta di lavoro in un altro paese ci spinge a separarci. Non importa se l’altro non vuole seguirci, qualsiasi siano i suoi motivi. Con o senza di lui, dobbiamo continuare a perseguire i nostri sogni e ciò che ci piace.
Incontreremo molte difficoltà nel corso di tutta la nostra relazione, ma nessuna di esse farà sì che si rinunci a noi stessi. Perché se smettiamo di esistere e l’altro diventa il senso della nostra vita, cosa succederà se un giorno dovessimo lasciarci?

Saremo persi, non sapremo chi siamo e, in quel momento, riprenderci sarà un lavoro arduo e impegnativo. Un lavoro che non ha alcun motivo di dover essere realizzato.
Tutto questo non significa che non si debba avere alcuna considerazione dell’altro o che non ci importi niente della relazione. Ciò che vogliamo dire è che continueremo ad esistere e a essere noi stessi, anche se stiamo con un’altra persona.

Non smetteremo di fare ciò che ci piace, non ci lasceremo scappare delle opportunità solo perché stiamo con qualcuno. Se ci facciamo piccoli, non cresceremo, non andremo avanti, ci bloccheremo e ci spegneremo.

Nonostante siamo stati educati ad un amore poco realista, pieno di dolore per il fatto di dipendere l’uno dall’altro e dove sembra che le coppie siano costrette a diventare una sola persona, lottiamo per noi stessi, per mantenere la nostra individualità

Non possiamo perderci nello sguardo di un’altra persona e dimenticarci chi siamo. Dobbiamo restare sempre fermi e consapevoli affinché, qualora finisse tutto, si possa andare avanti.