Se sei appena uscita da una relazione in cui hai dato più di quanto dovevi dare, fermati e fai queste 7 cose.

Oroscopo del giorno

Scarica gratis la nostra app, ogni giorno novità sul tuo segno zodiacale, senza pubblicità invasiva.

© Ivana Cajina

Recentemente, ho cercato di sviluppare una relazione più amorevole con me stessa. Naturalmente, questo perché esco da una relazione in cui non mi sentivo amata e apprezzata. Sfortunatamente, la mia ricerca di un maggiore “amore per me stessa” ha continuato a scontrarsi con la mia resistenza. Per fortuna, ho scoperto un modo per aggirare questa: auto-compassione.

Estendendo un po’ più di compassione a modo mio, sono stata in grado di aggirare i crociati dell’ “amor proprio” mentre sviluppavo ancora una relazione più amorevole, più amorevole con me stessa. Qui ci sono sette semplici atti di compassione che ho praticato nella mia ricerca per darmi un po’ più di amore:

1. Pensa bene di te stessa
Ti sei mai fermata e hai ascoltato i pensieri che hai su di te? È probabile che molti di loro non siano così carini. La maggior parte di noi è molto critica. Eppure non oseresti parlare ad un’altra persona come parli a te stessa. Che ne dici di lanciare un po’ più di gentilezza a modo tuo. Stai facendo del tuo meglio e il tuo meglio è abbastanza buono. Amati parlando gentilmente di te stessa.

2. Perdona te stessa
Tutti commettiamo errori. Sfortunatamente, non tutti noi siamo bravi a perdonare noi stessi, o gli altri, per quegli errori. Avere compassione significa avere la capacità di perdonare i torti fatti contro di noi, anche quando questi torti sono auto-diretti. Se sei qualcuno che tende a serbare rancore, potrebbe essere che hai difficoltà a perdonare. Lasciati fuori dai guai. Dopotutto, se riesci a tenerti alla larga, sicuramente puoi lasciarti sfuggire. Amare te stessa significa amare te stessa anche quando sbagli, cosa che facciamo di tanto in tanto.

3. Sii lì per te
La vita non funziona sempre come vuoi tu. A volte ti sembrerà che la vita non stia funzionando affatto, e ti chiederai quale diavolo sia il punto di tutto questo dolore. Quando arriveranno quei momenti, sii lì per te. Consenti a te stessa di provare qualsiasi emozione o sentimento che sorgerà. Che si tratti di paura, tristezza, rabbia, dolore, delusione, concediti il tempo e lo spazio per sentirli senza giudicare o sbagliare. Ama te stessa essendo lì per te.

4. Abbraccia te stessa
Letteralmente. Avvolgi le braccia amorevolmente attorno a te e letteralmente tieni duro. Regalati una stretta delicata. Tieniti come se fossi una persona amata che si sente triste o sola o con il cuore spezzato. Quando non c’è nessuno lì per darti un caloroso abbraccio, allora non trattenerti dal dartene uno. Ama te stessa avvolgendo le braccia l’una sull’altra e stingendoti forte.

5. Sii romantica con te stessa
Ora ammettiamolo – sei intelligente, divertente e sexy come tutti la fuori! Allora, cosa diavolo stai facendo raggomitolata sul divano con il tuo pigiama sbiadito mangiando per l’ennesima volta da asporto? È ora che tu esca un po’. Non con qualcun altro, ma con te stessa. Concediti una cena elegante. O un bel pranzo, se ti sembra meglio. Ordina un bicchiere di vino. Concediti un dessert. Amor proprio significa anche essere un po’ romantica con te stessa.

6. Ridi di te stesso
Quando è stata l’ultima volta che hai riso così forte che poi hai sbuffato? Per alcuni di voi, sarà ieri, ma la maggior parte di noi, probabilmente non se lo ricorda vero? Questo perché qualcosa di non-così-divertente ci succede quando maturiamo. Diventiamo un po’ meno giocherelloni e molto più seri. Anche la ricerca ci dice che più invecchiamo, meno ridiamo. È tempo di dimostrare che quegli accademici hanno torto. Cerca il divertente e ridi a crepapelle. Amare te stessa significa ridere di te stessa, preferibilmente fino al punto in cui sbuffi.

7. Festeggiati
Quando è stata l’ultima volta che ti sei festeggiata? Non parlo solo dei momenti in cui hai raggiunto o conquistato un traguardo (che sono sicuro siano molte) ma per tutto ciò che hai dovuto sopportare nella vita. La vita non è sempre facile Ci vuole coraggio per mantenere la testa alta durante i momenti difficili. Ci vuole coraggio per rialzarsi dopo una caduta. Ci vuole la perseveranza per presentarsi di nuovo di fronte al fallimento. Ma l’hai fatto, più e più volte. Allora, cosa stai aspettando? Amare te stessa significa celebrare tutto ciò che hai fatto, ma soprattutto, tutto ciò che hai sopportato.