Se ti dice di volere una relazione aperta o una pausa: mandalo a quel paese e corri via.

Oroscopo del giorno

Scarica gratis la nostra app, ogni giorno novità sul tuo segno zodiacale, senza pubblicità invasiva.

© Rachel Noe

Se ti dice di volere una relazione aperta o una pausa: mandalo a quel paese e corri via. È la paura del non sapere, il chiedessi se le proprie insicurezze più profonde possano essere ciò che lo fa scappare. È il momento in cui il tuo cuore cede, nell’attimo in cui vieni lasciata in “pausa” perché non ha alcun obbligo di risponderti se non ne ha voglia. È la rabbia che provi quando ti dice all’ultimo minuto che non potete vedervi, per la 500esima volta o quando ti alzi e vedi che sei “stata bloccata” senza neanche una spiegazione.

È il dolore che scorre nelle tue vene quando, mentre ti stai godendo una pigra domenica, scopri, aprendo Instagram, che il tuo Mr. Pausa si è trovato una Miss Right. È la paura che ti assale per aver mostrato troppe emozioni o eretto troppi muri o il fatto che sappia come ti senti veramente. Sta costantemente negando i tuoi sentimenti perché “sapevi cosa fosse” fin dall’inizio, e se li esprimi ti lancerà quello sguardo.

Oppure, mentre sei a casa il martedì sera in attesa che lui risponda al tuo messaggio, è fuori con un’altra ragazza, e sai benissimo cosa stiano facendo. Ti dice che non vuole una relazione, e ti  rendi conto anche del perché faccia così. Perché? Semplice! Vuole la botte piena e la moglie ubriaca.

Io non posso dirti quante volte abbia sentito queste parole: “non sto cercando qualcosa di serio”. Nei tre anni in cui ho frequentato uomini incontrati su app per incontri, è sempre stato così. Solitamente iniziavano una bella conversazione, ti lusingavano con intelligenza e poi ti colpivano con la realtà. All’apice, dove c’è la loro descrizione, più che del nome e dell’età, è spesso reso esplicitamente chiaro che ti vogliono davvero, solo per una notte, una o due volte ogni pochi mesi, senza vincoli. Ho ceduto a queste trappole più volte di quanto sia in grado di contarne, e com’è finita? Con me seduta sul mio letto, sentendomi assolutamente orribile con me stessa e pensando dove e cosa avessi sbagliato.

Se stai frequentando qualcuno che hai incontrato online e non sei sicura di quello che vuoi, posso solo darti questo consiglio: non accontentarti di un rapporto casuale se non riesci a gestirne uno reale. Ho avuto anche io questa idea fissa nella mia testa per veramente troppo tempo che ormai era diventata una parte della mia routine, lo facevo una volta alla settimana, con qualcuno che potevo chiamare un amico. Tuttavia, c’è più stress nell’attraversare una linea invisibile rispetto all’amore reale. Non importa quanto attraente possa essere questo qualcuno o quanto ti possano fare aggrappare alla speranza che si trasformi in qualcosa di più, lui non cambierà idea. Vedo amiche piangere molto spesso per le loro avventure casuali e alla fine incolpano sempre loro stesse. È come se, una volta che veniamo deluse, tutte le nostre insicurezze escano fuori e che una freccia indichi direttamente noi sottolineando il fatto che non siamo abbastanza brave. Ma la verità è che una volta che la decisione viene presa e che sei stata etichettata come casuale, sarai sempre e solo vista come un corpo da lui. Quindi, risparmia a te stessa il mal di testa, e se ti dice di volere una relazione aperta, CORRI!