Solo perché è finita non significa che non m’importa.

🔮 Scarica la nostra App 🔮

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per Iphone che per Android.

© Lisa fotios
© Lisa fotios

Questa è una trappola in cui a volte possiamo rimanere intrappolati quando finisce una relazione, pensando che fosse una perdita di tempo. Ma solo perché non è durata per sempre non significa che non fosse importante. Ogni relazione che sia mai esistita ispira cambiamenti in entrambe le parti coinvolte, a livello conscio e subconscio. Potremmo scappare per la persona che ci ha spezzato il cuore, pensando che in qualche modo le nostre vite sarebbero state migliori se quella persona avesse deciso di tornare. Potremmo riflettere su tutti i momenti rubati dalla persona che ha fatto parte della nostra vita, maledicendo loro e noi stessi per focalizzare l’energia su di loro piuttosto che seguire le nostre passioni o interessi.

Potremmo pensare che una relazione debba durare per sempre, altrimenti non ha senso. A volte le persone entrano nelle nostre vite solo per una stagione, per insegnarci lezioni, e altre volte rimangono nelle nostre vite. La vita è breve e il nostro tempo per fare ciò che amiamo e stare con i nostri cari è limitato. Allo stesso tempo, la vita è anche la cosa più lunga che tu abbia mai sperimentato. Le nostre interazioni con gli altri, che siano romantiche o meno, grandi o piccole, ci cambiano e ci influenzano per sempre. Dal momento che questo è il caso, sono sempre importanti, perché ci aiutano a crescere.

Anche se quella relazione non è stata quella che è durata per sempre, probabilmente hai imparato da essa alcune preziose lezioni. Non ho imparato altro, quindi sicuramente non è stata una perdita di tempo. Forse sei rimasto nella relazione più a lungo del dovuto per imparare quelle lezioni, ma finché la lezione è stata appresa, alla fine, questo è ciò che è importante. Non pensare che qualsiasi relazione sia stata una perdita di tempo. Cerca di ricordare sia i momenti positivi che quelli negativi. Non è importante sapere se l’altra persona coinvolta capirà ciò che gli hai insegnato ora o più tardi. Sappi che hanno imparato anche da te e cerca di concentrarti sulle lezioni che hai imparato piuttosto che sentirti inutile.