Una lettera di ringraziamento al mio migliore amico.

Scarica la nostra app

Ogni giorno l'oroscopo personalizzato per il tuo segno zodiacale, tanti articoli e curiosità. Disponibile sia per iphone che per Android.

© Noémi Macavei-Katócz
© Noémi Macavei-Katócz

C’è un momento definitivo nella vita di una persona in cui diventano profondamente consapevoli del fatto che hanno trovato la loro anima gemella. Non sto parlando della persona con cui passeranno il resto della giornata o svegliarsi ogni mattina. Sto parlando della persona imbarazzante che non ti è piaciuta ma che ti ha cambiato la vita per sempre. Quindi, per quella persona imbarazzante, il mio migliore amico: Grazie per essere te e per avermi permesso di essere me. Grazie per avermi fatto sentire me stesso quando sono con te. Grazie per non avermi fatto indossare nessuna maschera o indossare alcun fronte. Grazie per aver condiviso i miei momenti più felici e per aver sentito davvero lo stesso, per aver ascoltato le mie storie più tristi.

Grazie per essere l’unica persona con cui abbia mai voluto confidarmi. Grazie per essere la persona più bella, dentro e fuori. Grazie per aver reso il mondo un posto migliore, semplicemente entrando in esso. Grazie per aver reso i colori un più luminosi, il sole più caldo e gli abbracci un po’ meglio. Grazie per amare più intensamente di chiunque conosca. Grazie per aver definito l’altruismo, mettendo sempre gli altri davanti a te stesso, cambierai il mondo tanto quanto hai cambiato il mio. Grazie per le risate, per le grida e per tutto il resto. Grazie per essere la mia roccia, la mia ancora. Grazie per tutte le cose che fai, grandi e piccole. Grazie per conoscere il mio gusto preferito di gelato e la canzone per la quale morirei.

Grazie per sapere sempre cosa dire e per essere uno dei migliori insegnanti della vita. Grazie per avermi preso in giro quando me lo merito, e per amarmi quando non lo faccio. Grazie per rimanere costante in un mondo pieno di cambiamenti e per mantenere un po ‘di normalità in un mondo pieno di caos. Grazie per aver fatto sentire i quattro anni in cui siamo stati amici per sempre e per avermi dato ricordi sufficienti per durare una vita, ma non finendo qui. Grazie per avermi fatto male quando mi mancavi, ma per avermi portato via il dolore quando ti ho visto. Grazie per amarmi. Grazie per il privilegio e l’onore assoluti di poterti chiamare migliore amico, grazie per essere la mia persona. Grazie per avermi dato questi motivi, e un milione in più, di cui essere grati. Sempre e per sempre, Il tuo migliore amico.